News Strada

Kipchoge contro Bekele (alla maratona di Londra): i numeri di una sfida epocale!

26 Aprile 2020. Londra. 42km e 195m. Sarà questo il teatro della sfida fra due “G.O.A.T.” (Greatest Of All Time – Il più grande di tutti i tempi) dell’atletica Mondiale. Da un lato l’etiope Kenenisa Bekele; dall’altro il keniano Eliud Kipchoge. Noi abbiamo provato a riassumere in questo articolo un po’ i numeri di questo scontro.

Le Anagrafiche

Kenenisa Bekele è nato il 13 Giugno 1982. Nel 2020 compirà quindi 38 anni. Eliud Kipchoge è nato invece il 5 Novembre 1984; in questa stagione spegnerà le 36 candeline.
Kipchoge è diventato Campione del Mondo per la prima volta da assoluto nel 2003, a soli 18 anni. Per Kenenisa il primo successo, sempre da assoluto, arriva invece nel 2002, all’età di 19 anni, con la doppia vittoria cross corto – cross lungo ai Mondiali di Dublino.

(La volata vincente di Kipchoge nei 5.000m dei Mondiali di Parigi 2003)
I titoli conquistati

Guardando i titoli messi in bacheca, sembrerebbe una sfida impari. Kenenisa Bekele con 3 ori e un argento Olimpico, 5 ori e un bronzo Mondiale, un oro Mondiale indoor, 4 ori ai Campionati/Giochi Africani, 11 ori e un argento Mondiale di cross parte con ben 27 trofei, rispetto ai “soli” 8 di Eliud Kipchoge, derivanti da un oro, un argento e un bronzo Olimpico, un oro e un argento Mondiale, un oro ai Mondiali di cross, un argento ai Campionati Mondiali indoor e un argento ai giochi del Commonwealth.

(Foto Fidal.it)

In maratona però, cambia tutto, con Kipchoge “cannibale” con 8 vittorie (Chicago 2014, Londra 2015, 2016, 2018, 2019 e Berlino 2015, 2017, 2018) e un secondo posto nelle ultime 9 Major disputate, contro le 2 vittorie (Berlino 2016 e 2019), un secondo posto e un terzo di Bekele. Da mettere agli atti anche gli 0 ritiri per il keniano contro i 3 stop dell’etiope.

Se consideriamo la pista torna invece a farla da padrone Bekele, con ben 8 ori conquistati fra Mondiali ed Olimpiadi. Kipchoge si ferma solo a 2.

I Record

4 record del Mondo ad 1 per Bekele:
– 2000m indoor 4’49″99 per Bekele (WR)/ Distanza non corsa da Kipchoge;
– 5000m 12’37″35 per Bekele (WR) / 12’46’53” per Kipchoge;
– 5000m indoor 12’49″60 per Bekele (WR) / 12’55″72 per Kipchoge;
– 10.000m 26’17’53” per Bekele (WR) / 26’49’02” per Kipchoge;
– Maratona 2h01’41” per Bekele / 2h01’39” per Kipchoge (WR).

Testa a Testa

Quella del 26 Aprile prossimo sarà il 25° faccia a faccia fra Bekele e Kipchoge. Il 24° in una finale (Olimpica/Mondiale) o evento secco (Maratona, corsa su strada), iniziato con il 5000m del meeting di Oslo del 2003.
Bekele è arrivato davanti 15 volte. Eliud Kipchoge 9.
Kipchoge però ha vinto le ultime 7 sfide, con Kenenisa Bekele che non batte il keniano dal lontano 2011.
Bekele è diventato maratoneta nel 2014 con la gara di Parigi (2h05’04’) mentre Kipchoge l’anno prima ad Amburgo (2h05’30”). Entrambi hanno vinto al loro debutto sulla distanza.

A Londra partiranno divisi dai 2 secondi dei loro personali. Come andrà a finire questo nuovo duello fra i due? Fatecelo sapere commentando il post.