Pagelle

Le pagelle dei Mondiali indoor di atletica (Birmingham 2018)

Mondiali indoor di Birmingham. 4 giorni di gare che ci hanno accompagnato nel weekend appena trascorso. Corse, salti e lanci, ma anche cose belle, strane, brutte e disagiate*. Ecco, noi abbiamo cercato di riassumere tutto ciò in questo articolo. Buona lettura.

VOTO 10 ad Alessia Trost. Doveva essere a casa a guardare le gare in poltrona davanti la tv. E invece grazie ai target numbers viene ripescata, prende l’aereo, arriva a Birmingham e in una gara stranissima va a conquistare la medaglia di bronzo dietro all’imprendibile Mariya Lasitskene e la giovane americana e campionessa in carica Vashti Cunningham. Alfio Giomi è salvo fino agli Europei di Berlino. SALVATRICE DELLA PATRIA.

Non ci doveva nemmeno essere e alla fine con 1.93m Alessia Trost vince la MEDAGLIA di bronzo mondiale a Birmingham! 😲 GRANDISSIMA ALESSIA! 💪 #atletica #atletidisagiati #atletidisagiatiofficial #highjump #saltoinalto #inTrostWeTrust #medal #wicbham2018 #indoor2018 #coni #italiateam #forzaazzurri #trost @alessiatrost

A post shared by La Gang degli Atleti disagiati (@atletidisagiatiofficial) on

 

VOTO 9 a Laura Muir. Ha vinto il bronzo nei 3000m al Giovedì, corso la semifinale dei 1500m al Venerdì e al Sabato ha conquistato l’argento nella finale dei 1500m. In pochi sanno però che il giorno prima dell’inizio dei Campionati Mondiali ha rischiato di dire addio alle gare; rimasta bloccata in una cittadina al Nord dell’Inghilterra a causa della neve, ha preso un taxi, si è fatta più di 7 ore di viaggio ed è arrivata a Birmingham verso la mezzanotte del mercoledì. 20 ore dopo ha iniziato la sua avventura fatta di 3 gare, un argento e un bronzo, per la sua gioia e per quella dei sudditi di Sua maestà. CAGNACCIO VERO!

– Mercoledì è rimasta bloccata per la neve a Carlisle, una cittadina dell'Inghilterra del Nord;- Niente aerei e…

Pubblicato da La gang degli Atleti disagiati su sabato 3 marzo 2018

 

VOTO 8 al cubano Juan Miguel Echevarrìa. La carta d’identità dice 11 Agosto 1998. A 19 anni e mezzo salta 8.46m di lungo al 5° salto di finale, supera il favorito Luvo Manyonga, segna la miglior prestazione stagionale al coperto e conquista l’oro mondiale. Sarà un campione del futuro? SE SON ROSE FIORIRANNO.

 

VOTO 7 alla staffetta 4×400 donne. Arrivare in finale era già una vittoria. Maria Enrica Spacca, Chiara Bazzoni, Ayomide Folorunso e Raphaela Lukudo ci hanno regalato anche il record italiano al coperto in 3’31″55. FAVOLOSE!

Birmingham 1 al 4/03/2018 IAAF World Indoor Championships 2018, Campionati Mondiali Indoor 2018 – foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

 

VOTO 6 a Pavel Maslak. I risultati lo etichettano come uno dei migliori interpreti delle gare al coperto. 2013 campione Europeo indoor, 2014 Campione del Mondo indoor, 2015 campione Europeo indoor, 2016 Campione del Mondo indoor, 2017 campione Europeo indoor, 2108? Medaglia di bronzo; se non che le squalifiche di Husillos e Santos (1° e 2°) gli hanno regalato il 6° titolo consecutivo e il 3° titolo Mondiale. MACCHINETTA.

PHOTO AFP

VOTO 5 al “quartetto lescano” Dal Molin-Borsi-Di Lazzaro-Fofana. Perché da Birmingham, non appena Alessia Trost ha vinto il bronzo, si sono subito vendicati del nostro meme del giorno precedente. Vi vogliamo bene anche se siete dei bacchettoni. SEVERI MA GIUSTI.

 

VOTO 4 a questi tifosi iberici. Venuti a tifare la compagine spagnola, si sono quasi catapultati in pista quando Oscar Husillos ha vinto l’oro nei 400m (con nuovo record Europeo). 5 minuti dopo però, la squalifica per invasione ha tolto ogni sprazzo di gioia ai tre ragazzi travestiti. Si dice che siano stati anche arrestati per atti osceni in luogo pubblico. THIS-AGIO

 

VOTO 3 agli avversari di Adam Kszczot. Il polacco ha una sola tattica: superare i rivali negli ultimi 300m. E i suoi avversari, oh, lo portano sempre in carrozza dove vuole lui e nelle gare tattiche diventa l’atleta più forte della Galassia. POLLI.

 

VOTO 2 alla terza batteria dei 400m uomini. Partono in 5, uno fa falsa, 3 fanno invasione e l’ultimo forza troppo l’ingresso nel rettilineo dopo la seconda curva. Anche questo può essere considerato un record del Mondo? STEVEN BRADBURY STYLE

La magia dei 400m indoor: 5 partenti, 5 squalificati 😍

Pubblicato da La gang degli Atleti disagiati su venerdì 2 marzo 2018

 

VOTO 1 a madama Rai. Perché non potete comunicare che ci sarà una diretta integrale in streaming per sopperire alla non diretta TV, quando poi integrale non è. Perché non potete trasmettere in TV solo per metà l’appuntamento più importante dell’atletica nel 2018. È sempre la solita storia. E CHE CAZZ...

L'inganno della cadrega era sicuramente uno scherzo più nobile.Grazie.

Pubblicato da La gang degli Atleti disagiati su sabato 3 marzo 2018

 

VOTO 0 alla “sagra delle squalifiche”. Ok le regole, ok l’importanza della manifestazione, ma o sono diventate delle capre gli atleti che non si ricordano i regolamenti oppure hanno messo a capo della giuria la Signorina Rottenmeier. CARTELLINO ROSSO.

*salvo brogli elettorali durante gli scrutini

(immagine di copertina Fidal/Colombo)