Gesto dell’anno

Gesto dell’Anno 2016

Durante l’anno atletico ci sono stati gesti che hanno lasciato il segno: fair play, esultanze, gesti che hanno mosso l’opinione pubblica. Qual’è stato il migliore del 2016?

gestoanno2016

4x400m femminile 6.05%
Gemelli Dematteis 42.68%
Feyisa Lilesa 24.52%
Shaunae Miller 16.88%
Voti totali: 314

 

Il perché delle nomination…

4x400m femminile, un’esultanza pazzesca dopo il record italiano fatto registrare nelle semifinali dei Giochi Olimpici di Rio. Una prova maiuscola che ha permesso ad Ayomide Folorunso, Libania Grenot, Benedicta Chigbolu e Maria Enrica Spacca di accedere alla finalissima.

Gemelli Dematteis, ad Arco, ai Campionati Europei di corsa in montagna, hanno chiuso assieme, con Bernard che ha atteso Martin per fargli tagliare davanti il traguardo in ricordo del figlio scomparso poco tempo prima.

Feyisa Lilesa alle Olimpiadi di Rio conquista l’argento nella Maratona. Ma ciò che colpisce di più è il suo gesto di incrociare le braccia verso il cielo. Si scoprirà essere di sensibilizzazione verso la repressione del suo gruppo etnico in Etiopia.

Shaunae Miller e la medaglia più controversa della storia Olimpica. Nella finale dei 400m donne Allyson Felix sembra poter vincere il suo ennesimo oro, ma la bahamense si allunga, perde l’equilibrio e vola in tuffo tagliando davanti il traguardo. L’oro è suo, ma le polemiche non mancano.