Storie dal Mondo Varie

Il fenomeno Sotomayor

Il salto in alto è, senza ombra di dubbio, una disciplina che qualsiasi persona ha provato almeno una volta nella vita. Qualcuno di noi si è fermato alle prove durante le ore di educazione fisica a scuola, quando ci si divertiva senza dover stare sui banchi. Qualcun altro, incoraggiato da buoni risultati ottenuti in quelle ore felici, ha deciso di far fruttare le proprie potenzialità all’aperto, buttandosi in qualche gara. Qualcun altro ha scelto di fare l’atleta, tentando di saltare sempre più in alto, avendo nel mirino l’obiettivo di volare oltre i due metri. Oggi, tra l’altro, nel mondo e anche in Italia ci sono saltatori che superano facilmente quella misura. E, infine, c’è un personaggio che nella sua vita ha saltato ben 21 volte oltre i 2.40 metri!

Lui è Javier Sotomayor, il detentore del record del mondo di salto in alto con 2,45! Una misura da far rabbrividire non soltanto l’uomo della strada, ma anche i più grandi saltatori del pianeta!

Nato nella Repubblica di Cuba il 13 ottobre 1967, è stato il padrone assoluto della scena mondiale del salto in alto a cavallo fra gli anni ’80 e il 2000. Sotomayor vanta un oro olimpico, due ori outdoor, quattro ori indoor e tre ori ai Giochi panamericani. La lista tra l’altro sarebbe molto più lunga se dovessimo annoverare tutti i suoi successi giovanili.

Entra nella storia il 27 luglio 1993, quando a Salamanca ottiene con un fantastico 2,45 il primato mondiale, migliorando per la terza volta il suo personale e compiendo un’impresa disumana che lasciò senza fiato il mondo intero.

 

Il video è qualcosa di spaventoso. Le immagini prese dalla telecamera ci mostrano un uomo che nel momento dello stacco porta il suo corpo oltre ogni limite, in una specialità dove in una frazione di secondo vengono condensate energie spaventose.

Oggi, dopo 24 anni, quel record è ancora lì, in attesa di essere battuto. Però in questo momento esistono atleti che lentamente si stanno avvicinando. Quindi, quella misura non è del tutto al sicuro…

E nel frattempo…

SOTOMAYOOOR!!! (cit. poliziotti Aldo, Giovanni e Giacomo).